Bersa Show

data: 22/09/2018
località: Cecina
tipologia evento: Folklore
organizzatore: circolo bersaglieri, via montegrappa, cecina
tutti gli eventi « torna indietro
Descrizione
Nona edizione del Bersa Show, organizzato dalla Compagnia del Bersa.

Manifestazione di teatro in strada dove i protagonisti sono i soci del Circolo Bersaglieri di Cecina.

Il programma prevede: dalle ore 18 i gonfiabili gratuiti per i bambini, la bancarella con i panini alla porchetta, prosciutto, frati e cibarie varie; alle 21 aprirà la serata la mitica Fanfara dei Bersaglieri, a seguire la presentazione della lotteria e dei suoi 20 premi in palio offerti da vari sponsor (costo del biglietto 5 euro), infine come ogni anno, la Compagnia del Bersa sarà lieta di presentare l'ultimo lavoro di Simona Camberini (autrice autodidatta) nella sua nuova commedia ironica brillante "Truffa ai danni della morte?".

Due simpatiche sconosciute, casualmente si incontrano in un luogo dove non viene assolutamente riconosciuto il ceto sociale di appartenenza, dando inizio così al racconto delle loro vite. Una racconterà di quanto sia stato meraviglioso vivere nella tenuta dei Conti Schiantoni, elogiando la sapienza tramandata di generazione in generazione dei nobili e sminuendo la vita della conosciuta casualmente mentre l'altra, la signora Porelli, sentendosi offesa le racconterà la sua di vita scoprendosi accomunate in molti particolari, uno in specifico..... entrambe hanno organizzato una truffa ai danni della morte. Non mancheranno i colpi di scena e le risate macabre staranno a scacciare ciò che fa più paura nella vita..... Commedia ispirata alla celebre poesia napoletana del grande Antonio De Curtis in arte Totò "La Livella" dove il tema della morte, indipendentemente da ciò che si era in vita, col sopraggiungere della morte si diventa tutti uguali, grazie all'azione della morte-livella, non esiste né l'eversione per i ceti poveri, né la redenzione per quelli ricchi. Sono solo i vivi, come ricordato da Totò negli ultimi versi, che si attengono alle classi sociali, in realtà pura apparenza e finzione: «Sti ppagliacciate 'e ffanno sulo 'e vive: nuje simmo serie...appartenimmo à morte!»